Editoria Precaria (ma non solo)

Tra disoccupazione e precariato selvaggio

Signorina Editor

bookloveBe’, passatemi il signorina. È che ricominciare a correggere libri è un’emozione forte. Essere, poi, presentata all’autore come editor lo è ancora di più.

Ma non c’è molto da tirarsela. Ho subito sbattuto fronte naso e mento con il punto e virgola. C’è chi lo odia, c’è chi lo ama, c’è chi non lo conosce. A me stava indifferente. Il mio nuovo “chief editor” o “editor in chief” ha una venerazione per il punto e virgola. Ergo: cazziatone.

Dopo sei anni passati a lavorare su una rivista patinata e dopo essere passata sempre per la rompiballe di turno smussi un po’ quegli spigoli che solo i correttori di bozze hanno e non ti soffermi a pensare se un “a capo” è proprio quello che ci vuole in quel paragrafo. Anzi, a volte, lo ammetto, nemmeno li guardavo questi “a capo”. Al mio chief editor non sfugge niente però. Ergo: cazziatone.

E poi ci sono loro, intramontabili e infidi come solo la magia nera può esserlo. Si nascondono, si trasformano, diventano invisibili salvo poi rivelarsi degli esseri letali. I refusi. Non esiste libro che non ne abbia almeno uno. Ci metto la mano sul fuoco. E vuoi che a me non ne sia sfuggito uno? Certo. Al mio chief editor no. Ergo: cazziatone.

Ma che dire, sono contenta(E poi ho trovato un refuso che era sfuggito al chief, tiè!)

Sono contenta perché è un lavoro che mi piace(va) tanto, sono contenta perché dura solo pochi giorni (la chiamano collaborazione, ma è identica a un non-contratto a chiamata) sono contenta perché ho il sussidio di disoccupazione che bilancia il misero compenso. 

Advertisements

11 commenti su “Signorina Editor

  1. NonnaSo
    29 novembre 2013

    guarda ti farei un cazziatone anche io, così, a gratis, giusto perché tu non ci perda l’abitudine… ahaha! Ma si, in c.. al cazziatone.

    • Bia
      29 novembre 2013

      ah sì, decisamente… Da un lato è bello vedere che dall’altra parte c’è competenza (cosa che raramente ho visto negli ultimi 7 anni!), dall’altro devo prendere un po’ le distanze, visto che non salvo il mondo e loro, soprattutto, non salvano me…

      • NonnaSo
        29 novembre 2013

        decisamente (anche se un po’ il culetto santo glielo salvi….)

      • Bia
        29 novembre 2013

        eh… il santissimo e divinissimo culetto…

      • NonnaSo
        29 novembre 2013

        ahahah tenerlo buono…

  2. cosavuoifaredagrande
    6 dicembre 2013

    In una galassia lontana lontana c’erano alcuni sith che multavano i correttori di bozze-laser, un tanto a ogni virgola sbagliata. Poi pure lì la gente ha cominciato a lavorare gratis e non hanno più potuto multare per un refuso, perché gli stipendi erano scomparsi; ma in un’altra galassia ancora più lontana lontana si sono inventati le punizioni corporali e via così… l’infinito è vasto. =_____=

    • Bia
      6 dicembre 2013

      ahahha!! allora mi va da dio, che fortunella 😀

      • cosavuoifaredagrande
        6 dicembre 2013

        non mi ricordo se lo disse P.K. Dick o il Puffo Puzzone, ma “stiamo attenti a sognare mondi alternativi, potrebbero essere mondi peggiori”. 🙂

      • Bia
        6 dicembre 2013

        quoto il Puffo Puzzone!

      • cosavuoifaredagrande
        6 dicembre 2013

        sì, probabilmente era lui, dobbiamo chiederlo ai nostri Gianni e Guido, loro sono veri esperti in matria puffa.

  3. Pingback: Signorina Editor | PhilosoBia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 novembre 2013 da in Disoccupazione e precariato con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: