Editoria Precaria (ma non solo)

Tra disoccupazione e precariato selvaggio

Editoria

Un "antico" sussidiario.

Un “antico” sussidiario.

Avete mai letto un libro? Volenti o nolenti, io credo di sì, se non altro perché alle elementari tutti noi eravamo muniti di quello che all’epoca (mia) si chiamava sussidiario. Immagini, testi, parole, esercizi… quanto sudore su quelle pagine! Per non parlare di quello versato sui testi del liceo o dell’università.

Vi siete mai chiesti chi sono quei burattinai malefici che fanno un libro? Certo, c’è l’autore (o gli autori), il cui nome troneggia solitamente sulla copertina come quello di un boia. Poi, i più curiosi magari, avrete letto qualcosa nel frontespizio, dove si citano collaboratori, curatori, studi editoriali… magari eh.

Ebbene, per fare un qualsiasi libro di scuola ci vogliono in media 10-15 persone. C’è l’autore di cui sopra, c’è l’editor che media tra autore e casa editrice, c’è il redattore che cura i contenuti una volta arrivati dall’autore, il grafico che impagina e poi ci sono una cifra assurda di collaboratori: per la ricerca delle immagini, per la correzione della prima bozza, per quella della seconda bozza, per quella della terza, per le schede di approfondimento.

Insomma, un esercito. “Quanto lavoro!”, direte voi. Già…

In che condizioni si svolge? Solitamente solo l’editor è assunto in casa editrice. Raramente lo sono anche il grafico e il redattore (più spesso questi lavori sono delegati a uno studio editoriale esterno di cui le due figure fanno parte, quasi mai assunti). Tutti gli altri lavorano a chiamata. Già. Che vuol dire a chiamata? Quello che vi potete immaginare. 

E forse vi potete immaginare anche di quale categoria faccia parte io 😀

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: